Alle saline Genna a “Scurata” ha ricordato Enrico Russo

In Arte, Cultura, Marsala
Un tramonto che sorride ai ricordi: è stato questo il palcoscenico che ha accarezzato “A Scurata”, la rassegna che ha accompagnato l’intera estate presso le Saline Genna.
“Quel palco multicolore – scrive ProgettiAmo Marsala –  che ha abbracciato clamorosamente per l’ultima volta un figlio prezioso del teatro, Enrico Russo, e che oggi custodisce gelosamente tra le sfumature del cielo.
Nell’agosto del 2018 Enrico Russo si esibiva con la sua ultima performance “MOTHIA, LA MAGNIFICA” insieme all’amico Giacomo Frazzitta. Per questa stagione, infatti, tale rassegna è stata dedicata  alla sua memoria, grazie alla volontà del Movimento Artistico Culturale (MAC). Inaugurata il 23 luglio con l’associazione Kinisia in “The tirtieth song”, “AScurata” ha previsto uno spettacolo di vario genere per ogni settimana durante l’intera stagione estiva, ai quali hanno partecipato diversi artisti locali. Momenti in cui i famigliari sono saliti sul palco in ricordo di Enrico. All’inaugurazione del primo incontro è avvenuta la consegna di una pergamena alla moglie, Giusy Curcio, e al figlio, Andrea Russo; in seguito la rassegna ha contribuito a manifestare alcuni premi di riconoscimento agli studenti del Liceo Scientifico, come il conferimento di alcune targhe e di una borsa di studio intitolata ad Enrico Russo.
Il conferimento delle targhe è stato un regalo prezioso per i ragazzi del laboratorio teatrale con cui Enrico ha collaborato nel tempo: questi giovani sono stati scudi rigidi per il loro grande maestro di vita. I criteri di merito stabiliti dalla sua famiglia nel conferimento della borsa di studio si sono attenuti alle capacità dello studente di conciliare gli studi scolastici con attività di altro genere, soprattutto quella teatrale, per ricalcare la  personalità forte e volitiva di Enrico, il quale ha affiancato i suoi studi all’attività politica e teatrale sin da giovane. Grazie alla collaborazione con la preside Fiorella Florio, il 3 settembre, subito dopo l’esibizione di flamenco “Madres”, è stato riconosciuto questo merito ad Irene Sciacca, giovane studentessa del Liceo Scientifico con la passione per il canto, protagonista di numerosi spettacoli teatrali e musicali. Alla borsa di studio hanno contribuito le persone più vicine ad Enrico e alla sua famiglia: l’associazione culturale ARCO con Giacomo Frazzitta, il movimento civico ProgettiAmo Marsala con Paolo Ruggieri, di cui Enrico Russo è stato fondatore e coordinatore, il movimento Diventerà Bellissima che gli ha intitolato un circolo locale e gli amici della classe VB 76/77 del Liceo Classico. Alcuni dei suoi giovani hanno voluto ricordare Enrico come quel mare che infrangendosi contro gli scogli, ha sempre avuto il coraggio di riprovarci; il suo ricordo è presenza viva e costante che non perirà nella memoria del tempo”.

You may also read!

Amministrative 2018

Lega, Fratelli d’Italia e Diventerà Bellissima insieme alle amministrative

“Il centrodestra a Marsala c’è, si presenterà unito e compatto alle elezioni amministrative di primavera e lo farà a

Read More...

Al Sollima il Lions Marsala con i giovani attori di Teatron in scena

Venerdì sera, 15 novembre, alle ore 21, il Teatro Comunale “E. Sollima” ospita lo spettacolo della Compagnia Teatron diretta

Read More...

Gli Amici di Caterina di Petrosino: “Un 5×1000 per i nostri ragazzi”

“Noi famiglie di persone disabili ci troviamo spesso a gestire con particolare difficoltà il tempo libero dei nostri figli.

Read More...